Biologia con curvatura biomedica

banner biomedicina

A partire dall’anno scolastico 2017/2018 l’offerta formativa delle classi terze del Liceo scientifico e dell’opzione Scienze applicate è stata ampliata con l’introduzione dell’insegnamento facoltativo (DPR 89/2010, art. 10, c. 2) di “Biologia con curvatura biomedica”, con l’obiettivo di fornire risposte concrete alle esigenze di orientamento post diploma e di potenziare le competenze in uscita degli studenti.

Il percorso didattico-sperimentale, istituzionalizzato grazie alla sottoscrizione di un protocollo tra il MIUR e la Federazione Nazionale dell’Ordine dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri, è stato inizialmente attivato in 26 licei scientifici d’Italia, tra cui il Liceo Castelnuovo, individuati tramite un bando promosso dal MIUR.

Attualmente le scuole coinvolte nel progetto sono 207 e i risultati della sperimentazione sono stati finora soddisfacenti. Il progetto prevede l’insegnamento della disciplina opzionale “Biologia con curvatura biomedica”, che gli studenti possono inserire nel secondo biennio e nell’ultimo anno del proprio piano di studi. La frequenza è obbligatoria e concorre alla valutazione complessiva, con le stesse modalità delle altre discipline.

Al termine di ogni anno di frequenza, gli studenti posso scegliere se confermare o meno l’iscrizione per l’anno successivo. Il progetto, che ha una valenza orientativa riferita sia al proseguimento degli studi in ambito accademico, sia all’ingresso nel mondo del lavoro, si articola in periodi di formazione in aula seguiti da periodi di apprendimento mediante didattica laboratoriale.

In base all’accordo tra il Liceo Castelnuovo e l’Ordine dei Medici-Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Firenze, il percorso prevede 60 ore in più di attività svolte nell’ambito delle strutture sanitarie, rispetto al corso nazionale, per un totale complessivo di 210 ore, con 90 ore di PCTO; in particolare vengono realizzate 60 ore di lezione dai docenti di biologia, 60 ore dai medici e 90 ore presso le strutture sanitarie.

Ogni due mesi, a conclusione di ogni nucleo tematico di apprendimento, viene effettuato un test con 45 quesiti a scelta multipla. Gli studenti accedono con le proprie credenziali alla piattaforma del MIUR nella quale trovano il materiale didattico relativo alle lezioni, le verifiche di fine nucleo tematico e i questionari di gradimento, che contribuiscono al monitoraggio finale del percorso sperimentale.

Monitoraggio nazionale
Trienni: 2017-2020, 2018-2021 (dati parziali) a cura della scuola capofila di rete