Star Bene a Scuola e Outdoor Education

Da un’ottica di “prevenzione del disagio” è utile passare a quella di “promozione della salute”, nella consapevolezza, suffragata da studi scientifici, che ciò che si impara meglio è ciò che si apprende dall’esperienza e dal coinvolgimento nel processo di apprendimento.
Educare alla salute significa educare allo sviluppo delle capacità cognitive, emotive e relazionali, per far fronte alle difficoltà e alle scelte sviluppando resilienza e riducendo la probabilità del coinvolgimento in situazione di rischio.
Le competenze emotivo-affettive, sociali, espressive, insieme a quelle creative e senso-motorie possono essere promosse attraverso percorsi outdoor: l’ambiente esterno viene quindi inteso come luogo di formazione, lo stare insieme camminando favorisce l’assimilazione di regole di buona convivenza, la creatività, il rispetto per l’ambiente e un’interazione attiva e ricca di stimoli.
Tramite i percorsi di trekking vengono analizzati e raccontati i diversi ecosistemi e le relazioni che ne scaturiscono. I diversi livelli di lettura del territorio permettono inoltre anche di avviare una riflessione sulla condizione dell’ambiente e sul contributo che ognuno può dare
attraverso le proprie azioni individuali.